Gianni Veneziano e Luciana di Virgilio

Design, voce del verbo ripensare, riflettere, rigenerare, rivalutare, riqualificare

Gianni Veneziano nasce nel1953 a Molfetta.
Luciana Di Virgilio
nasce nel 1986 a Terlizzi.

STUDI
Gianni Veneziano, Architetto e Designer, nel 1979 consegue la laurea in architettura a Firenze, con una tesi di laurea sperimentale sul “Disegno di Architettura e Architettura disegnata” con Adolfo Natalini, temi centrali per il suo lavoro tra arte e design che espone in numerose gallerie e musei.
Luciana Di Virgilio, Designer, consegue la laurea in Industrial Design a Firenze nel 2010.

CARRIERA
Gianni Veneziano  vive a Chicago dal 1979-81 , collabora con studi di architettura, tra cui Stanley Tigerman e Skidmore, Owings and Merrill. Fondamentale per la sua crescita è stata l’esperienza americana, nell’ambito del dibattito architettonico in relazione alla nascita del Movimento Post-Moderno, che ha plasmato la sua prima esperienza architettonica. Ha partecipato a diversi concorsi di architettura, un suo progetto è stato segnalato a San Francisco.
Ha progettato attività commerciali, numerosi interni per abitazioni private e allestimenti per spazi pubblici, con particolare esperienza in spazi museali.
Negli anni ’80, insieme con Prospero Rasulo, fonda Oxido, la “Galleria del Progetto Arte e Architettura”, che in seguito diventerà il marchio di fabbrica Oxido Zoo. Nel 2008 fonda, con Luciana Di Virgilio, lo studio Veneziano+Team, composto da un team creativo di professionisti e “pensatori concettuali” con competenze specifiche e complementari capaci di interagire in molteplici situazioni progettuali, restructuring, interior design, industrial design, graphic design, exhibition and management design. Importante è il connubio tra esperienza e innovazione. Molte, inoltre, le collaborazioni con aziende, tra cui: Barovier&Toso, Gervasoni, Lumi, Nodus, Riva 1920, Sisal, Valli&Valli, Vistosi e altre.
Rilevante è l’attività artistica di Gianni Veneziano, che negli anni ha curato, e preso parte, a numerose rassegne nazionali e internazionali, tra le quali: Immagini d’Io, Triennale di Milano; Off Vase, Triennale di Milano; La Mano-Normali Meraviglie, Triennale di Milano, Daysign, Triennale di Milano, Quali Cose Siamo – III Triennale Design Museum, Triennale di Milano; Il Segno dei Designer, Triennale di Milano; House of Memory, Galleria Phyllis Needelman, Chicago; The Sky by Piranesi, Galleria N.A.M.E., Chicago; Projects, University of Architects, Chicago; Zucchero, Metropolitana milanese; Marchino, La Bottega dei Vasai, Milano; Icons, Parigi; Icons, Londra; Italian Icons, New York.
Il Segno dei Designer, collezione donata da Gianni Veneziano alla Triennale di Milano, è diventata un fondo della Collezione Permanente del Triennale Design Museum.
Nel giugno 2013, il progetto di Gianni Veneziano, Daysign, esposto alla Triennale di Milano, presta il nome ad una nuova trasmissione televisiva, in onda in prima serata su RAI 5.
Visiting Professor presso numerose università nazionali e internazionali, tra cui la Circle Campus di Chicago; docente presso numerose scuole e università, come la facoltà di Architettura Disegno Industriale a Firenze, e l’Accademia di Belle Arti di Bari.

Nel 2017 e nel 2018 è stato nominato Ambassador del design italiano nell’ambito del progetto Italian Design Day.

Le  esperienze lavorative di Luciana Di Virgilio a partire dal 2005, spaziano nel campo del product design e graphic design per industrie del settore con lo sviluppo di progetti e di corporate identity, dell’interior design con realizzazioni per privati, e dell’ exhibition design per importanti Fiere tra cui quella di Verona di Abitare il Tempo e la Triennale di Milano. Una sua opera fa parte della collezione permanente del Museo del Design della Triennale di Milano.

Lo studio Veneziano+Team nasce nel 2007 dall’incontro tra Gianni Veneziano e Luciana Di Virgilio, lo studio è composto da un team creativo di professionisti e “pensatori concettuali” con competenze specifiche e complementari capaci di interagire in molteplici situazioni progettuali, restructuring, interior design, industrial design, graphic design, exhibition design, communication and management design.

Il lavoro dello studio esplora i diversi ambiti della progettazione per fornire soluzioni “di forte impatto emozionale” con particolare attenzione alle strategie di comunicazione integrata, in un processo unico di creatività, passione, tecnologia e pensiero strategico. La filosofia dello studio vede il concetto di funzionalità libero di definire forme e strutture, in modo semplice ed intuitivo mantenendo uno spirito fortemente artistico aperto alla sperimentazione e alla contaminazione a 360 gradi, importante è il connubio tra esperienza e innovazione.

Il lavoro dello studio è presente sulle più importanti riviste di settore e in occasione di fiere nazionali e internazionali. Inoltre rilevante è l’attività di curatori di mostre sul tema del design tra cui Il segno dei designer per la Triennale di Milano, una collezione donata da Gianni Veneziano e diventata un fondo della collezione permanente del Triennale Design Museum.
Nel giugno 2013, un progetto di Gianni Veneziano, Daysign, va in mostra sempre al Triennale Design Museum; successivamente presta il nome ad una nuova trasmissione televisiva. In onda in prima serata su RAI 5, Daysign vede Gianni e Luciana come presentatori d’eccezione per affrontare le tematiche dell’arte e del sociale all’interno delle loro rubriche.

Nel 2015 disegnano la collezione STARNET per Vistosi presentando ad Euroluce in anteprima in edizione limitata il progetto di co-branding tra Vetreria Vistosi e Morellato, marchio italiano leader nella gioielleria easy to wear.
Da questo team d’eccezione nasce Chiari di Lunae, un sistema d’illuminazione composto da canne in purissimo cristallo di Vistosi lavorato a mano, impreziosite da perle, in grado di incantare l’osservatore con le mille seduzioni e sfaccettature di un tessuto luminoso che illumina l’ambiente attraverso una fonte led. Un progetto tutto italiano, che parte dalla sapienza artigiana del vetro di Murano, “vestendola” di elementi preziosi e purissimi ed evocando così antiche suggestioni di stoffe e broccati pregiati, in un’affascinante commistione di tradizione e modernità.
Nel 2019 la collezione viene rivisitata inserendo tre nuovi articoli in cui sparisce il paralume e il tessuto assume nuove configurazioni.

PREMI E RICONOSCIMENTI
Gianni Veneziano
Nel 2017 e nel 2018 è stato nominato Ambasciatore del design italiano dal Ministero degli Affari Esteri e da La Triennale di Milano.

Luciana Di Virgilio
Nel 2011 riceve la menzione d’onore dalla Raymond Loewy Foundation.
Nel 2012 cura e conduce una rubrica sul design in onda su Radio Capital ed è blogger per l’HuffingtonPost.
Nel 2013 la rivista Interni Mondadori la seleziona tra i Giovani Designer più promettenti della scena Internazionale.
Nel 2016 è selezionata tra le donne del design italiano per la XXI Esposizione Internazionale a La Triennale di Milano.

MOSTRE PERSONALI E COLLETTIVE
Gianni Veneziano
1975 X Quadriennale Nazionale d’Arte – Roma
Italia allo Specchio – Centro Arti visive – Firenze
1979 Il disegno oggi in Italia – Teatro Municipale – Reggio Emilia
Premio Lubiam – 24 giovani artisti – Mantova
1980 Per domani – Galleria Davico – Torino
1981 House of memory – Galleria Phyllis Needelman – Chicago (personale)
Home sweet home 10 Artist make furniture – Phyllis Needelman – Chicago
The Sky by Piranesi – N.A.M.E. Gallery – Chicago (personale)
1982 Drawpaintbuild – Montgomery Ward Gallery – University of Illinois – Chicago (personale)
Design for sale – Austria
1984 Zucchero – Metropolitana milanese Milano (personale)
1985 Architetture italiane – Club Conti – Milano (personale)
1986 Senza Titolo – New Home – Molfetta (personale)
1987 Collezione Marchinio – Bottega dei Vasai – Milano (personale)
La casa del desiderio – Abitare il tempo – Verona
Icons – A new eclettism in Italian Furniture design – London
Verde Disegno – Casa Ruini – Reggio Emilia
Sopra/M/ mobile – Galleria Extra – Taranto
1988 Genius Loci – Abitare il tempo – Verona
Sexy Mentale – Spazio Komlan – Milano
Slow Emotional – Studio Oggetto – Milano
Disegno e oltre – Galleria Oxido – Milano
Special for Fashion – Zeus Spazio Ansaldo – Milano
1989 L’Art dans le Meubles – Parigi
Rituali domestici – Abitare il tempo – Verona
Abitare il Tempo a Milano – ex chiesa S. Carpoforo – Milano
Disco Design – Discoteca Energia – Firenze
Il design italiano per il tappeto – Sisal Collezione Galleria Manzoni – Milano
Cocktail Italiano – Galleria Zeling – Bari
Slow Emotional – Galleria la Giarina – Verona
Oxido Zoo – Galleria Oxido – Milano (personale con Prospero Rasulo)
1990 Per abitare con l’arte – ex chiesa S. Carpoforo – Milano
L’arte della tavola – Abitare il Tempo – Verona
Habitat e Laboratorio – Centro Affari – Arezzo
Design Balneare – Biblioteca Comunale – Cattolica
Metafora dell’oggetto – Centro Domus – Milano
Sette autori a tavola – Galleria Centro Sei – Bari
Profilo Italia – Palazzo Vela – Torino
Artisti e design – Corso d’Opera – Bari
Moi et chez moi – Salone del Mobile – Parigi
Design e mutazioni – Salone del Mobile – Parigi
Made of ceramica – Made Firenze
Tapis – Galleria Yves Gastou – Parigi
Caffè Sotto il Mare – Caffè Sotto il Mare – Bari
Seduti in paradiso – Galleria Multiart – Milano
Homo oggetto – Corso d’Opera – Bari
Le fondamenta della città – Speciale – Bari
Going Home – Italian Trade Center – London
Made of light – Made Firenze
Uranio – Spazio Oxido – Milano
Betty Boop – Betty Boop – Firenze
La natura del design – Caffè Sotto il Mare – Bari (personale)
Reggi Secolo – a cura di Samuele Mazza – itinerante
Terra Terra – Galleria La Bottega dei Vasai – Milano
Progetti e territori – Abitare il tempo – Verona
1992 Going Home – Italian Trade Center – Heathrow – Florida
Going Home – San Francisco Mart – California
Made of light – Made Firenze
Souvenir – ex colonia “Le Navi” – Cattolica
Abitare con l’Arte – ex chiesa S. Carpoforo – Milano
La Casa Neoclettica – Abitare il tempo – Verona
Totem domestici – La Mia Casa – Milano
Stone Table – Studio Maraniello – Milano(personale)
Ombre – Spazio Oxido – Milano
Alabastro oggetti fatti ad arte – ex chisa S. Carpoforo – Milano
1993 Il Lume della ragione – Untitled & Atra – Milano (personale)
Lux Aeterna – Tanishima Gallery – Tokyo
Vasi di Visi – Caffè Moda Durini – Milano
Utopie Metropolitane – Facoltà di Architettura Sala Mostre – Milano
Quanto quanti quante – Made – Firenze
Mediterranea – Studio Tonio De Rossi – Verona
Fatti d’arte – Spazio Hajech – Milano
1994 Fantasmi al Castello – Castello di Cennina – Arezzo
Progetti e territori – Abitare il tempo – Verona
1995 Dieci anni di ricerca – Abitare il Tempo – Verona
1996 Progetti e territori – Abitare il tempo – Verona
Attorno ad un tavolo – Museo Richard Ginori – Sesto Fiorentino
Fatto ad arte – Palazzo dell’Arte – Todi
Case – Palazzo Giovene – Molfetta (personale con Francesco Mezzina)
Caffè degli Artisti – Molfetta (personale)
1997 Italian Icons – Wallach Art Gallery – New York
Alabastri di Volterra – Galleria Fatto ad Arte – Monza
Opus – Spazio S. Orsola – Molfetta
Fatto ad Arte opere e oggetti tra arte e design – Galleria Fatto ad Arte – Monza
Oggetti del desiderio – Pinacoteca Comunale – Ravenna
Territori di Pietra – Frantoio Ipogeo – Cursi
Ceramiche d’Autore – Spazio S. Orsola – Molfetta
1998 Last Work – Galleria L’Archivolto – Milano (personale)
Gli specchi del bagnino – Salone del mobile di Pesaro
Cento artisti per Ferrari – a cura di Bianca Pilat – Maranello
Memorie di luce – Palazzo Minucci – Volterra
Abitare il tempo – Verona
Il Servo di Federico – Salone del Mobile – Milano
1999 Firenze expo “Odori e sapori “- Firenze
Best seller – Libreria la marina del porto – Trani (BA)
2000 Abitare il tempo – Verona
S’oggetti in mostra – Palazzo Bonomi – Bisceglie (BA)
Parole tra Arte e Design – Libreria Palomar – Bari
2001 Contrasti d’Autore – Museo San Pietro – Colle Val d’Elsa
2002 Ferma libri – Libreria la Marina del Porto – Trani (BA)
Fatto ad Arte – Salone del Mobile – Milano
2003 Fatto ad Arte – Salone del Mobile – Parigi
2004 Il segno dei designers – Teatro Abelliano – Bari
2005 Face edizioni – Salone del mobile – Milano
Il segno dei designers – Isa – Corato (BA)
2006 The walking man – GalleriaNuovaEra – Bari
Sensi – Galleria S.Orsola – Molfetta (BA)
2007 Il segno dei designers – Q.bo- Molfetta (BA)
Opere di design-D’A spazio d’arte – Empoli
Luce sul design – Museo Archeologico di Santa Scolastica -Bari
2008 Parola al design – Punto Einaudi – Barletta (BA)
Il segno dei designers – Tecnoarredo – Ruvo di Puglia (BA)
2009 Il segno dei designer –Triennale – Milano
2010 Quali Cose Siamo | TDM3 – Triennale – Milano
2011 La Casa di Ulisse – a cura di Alessandro Guerriero- Fabbrica del Vapore – Milano
2012 Contemporaneità del tutto- a cura di Alessandro Guerriero- Istituto italiano di Cultura – Colonia
Design Re – a cura di L. Palmeri e G. Peloso – Milano
Off Vase – a cura di Silvana Annichiarico – Triennale Design Museum Milano (personale)
2013 Milano Design Week
Daysign – Triennale Design Museum Milano (personale)
Immagini d’Io – a cura di A.Guerriero, L. Di Virgilio – Triennale Design Museum Milano
2014 Milano Design Week
Arte Come Terapia – Ospedale Fatebenefratelli – Milano
Gianni Veneziano – Galleria Fragile – Milano
Convivio – a cura di Paola Manfrin – Milano
2015 Milano Design Week
La Grandissima Occasione – a cura di S. Annicchiarico – Triennale Design Museum Milano
Normali Meraviglie – a cura di Alessandro Guerriero – Triennale Design Museum Milano
2016 Convivio – a cura di Paola Manfrin – Milano
Together – a cura di M. Hamel – Fabbrica del Vapore Milano
2018 I Lari – a cura di A. Guerriero – Triennale Design Museum Milano
Casa Italia Olimpiadi Invernali 2018 – a cura di Claudia Pignatale – Pyeongchang
Milano Design Week
2019 Milano Design Week

Prodotti disegnati per Vistosi

Starnet

Starnet

Starnet

Starnet

La presentazione di Starnet

Scopri altri designer

Vistosi

Aurora | Bissona | Candela | Corner | Dafne | Dress | Lepanto | Lio | Lucciola | Mia | Moris | Munega | Naranza | Naxos | Nessa | Oro | Ovalina | Saba | Sogno

Vico Magistretti

Alega

Romani Saccani Architetti Associati

24Pearls | Cloth | Cristallina | Diadema | Novecento | Puppet | Puppet Ring

Paolo Crepax

Damasco | Lacrima

Vistosi

Aurora | Bissona | Candela | Corner | Dafne | Dress | Lepanto | Lio | Lucciola | Mia | Moris | Munega | Naranza | Naxos | Nessa | Oro | Ovalina | Saba | Sogno

Vico Magistretti

Alega