Il Padiglione Novità ti attende!

Il 7 luglio 2022 Vistosi lancia il suo nuovo Museo Virtuale. Un progetto architettonico concepito su carta dallo studio svizzero atelier oï e da un team con competenze digitali a tuttotondo che ha realizzato nel metaverso della luce l’headquarter dell’azienda. Questo spazio virtuale è molto più di un luogo di esposizione: è per Vistosi un progetto  di comunicazione che vuole regalare un’esperienza in grado di sorprendere e proiettare nel futuro. Un moodboard che prende spunto da esempi costruttivi di eccellenza dell’architettura come quelli di Carlo Scarpa che utilizza il cemento in senso brutalista, che ne fa uso manifesto e ne esalta la fisicità. L’uso del calcestruzzo a vista, mette in evidenza infatti la purezza della materia così da non nasconderne la forza. Il connubio tra ricerca di materiali nuovi e antichi, con particolare attenzione alla lavorazione artigianale, determina l’alchimia irripetibile del progetto.

La scelta di utilizzare il corten risulta vincente in quanto diventa il fil rouge tra la struttura architettonica esterna e gli elementi scultorei interni del museo. La colorazione del corten, inoltre, conferisce un certo “peso” visivo alla composizione dell’edificio e si contrappone alla leggerezza del cristallo delle lampade in una danza di equilibrio e forma del tutto inaspettata.

Un breve approfondimento sull’utilizzo dell’acqua fondamentale sia per Carlo Scarpa, a cui in parte ci siamo ispirati, sia per lo stesso atelier oï il cui Moitel, loro headquarter, trova affaccio sul lago di Bienne.
L’acqua infatti non è solo una componente paesaggistica ma viene considerata come elemento integrante dell’architettura. Le stesse finestre a tutta altezza che affacciano sulla laguna veneziana sono state progettate e realizzate per valorizzare le installazioni interne anche grazie alla luce esterna riflessa dall’acqua salmastra.

Sei le aree da visitare

Il primo accessibile dall’ingresso centrale, un boulevard d’acqua interno in cui su entrambi i lati sono esposte più di ottanta collezioni presenti anche nel catalogo Vistosi. Ogni set espositivo è stato studiato con strutture di sostegno e appoggio di corten su pareti di vecchi mattoni che ricordano un progetto di ristrutturazione e i materiali di costruzione della vetreria.

 

La vetreria, un mondo immersivo fatto di rumori e gestualità intrisi di un antico e raro sapore. I maestri vetrai all’opera intorno

La galleria delle tecnologie LED offre la possibilità di esplorare la varietà di LED utilizzati nei prodotti Vistosi, arricchiti da video esplicativi che dettagliano le caratteristiche tecniche. 

L’area interattiva accoglie gli utenti con quattro monitor coinvolgenti. Esplora il “Catalogo Generale” per trovare tutti i prodotti Vistosi, sfoglia il “Catalogo Novità” per scoprire le ultime creazioni, immergiti nel video delle novità presentate ad Euroluce 2023 e approfondisci le tue conoscenze con il coinvolgente video istituzionale di Vistosi.

Salendo al piano superiore si trova la sala meeting dedicata alle riunioni. I clienti potranno accompagnare gli utenti in questa zona per effettuare degli incontri nell’ambiente virtuale.

Ripercorrendo la scala si arriva al piano interrato, accessibile direttamente anche dalla mappa che appare in over nello schermo. 

Questa è l’importante novità di questo progetto. Un intero piano dedicato ai prodotti novità e pensato per condividere installazioni temporanee.
Un concept stilistico diverso rispetto a quello dell’esposizione permanete che troviamo all’ingresso.

E anche qui ancora una volta Vistosi ha richiesto la consulenza dello studio atelier oï che pensando alla proposta di stile per questo nuovo progetto ha dovuto ragionare a due livelli.

Questo perché il layout del nuovo padiglione novità del museo è stato ricreato nell’allestimento dello stand che Vistosi ha presentato all’edizione 2023 di Euroluce al Salone del Mobile di Milano.

Per questo nuovo progetto i tre co-founder dello studio e il loro team hanno scelto delle soluzioni esposte con geometrie diverse, curve, diversamente da quanto proposto per gli atri ambienti.

I set sono raccolti da tende che formano semicirconferenze per creare contesti individuali per ogni nuova collezione.

La scelta cromatica resta la stessa così da dare continuità tra sopra e sotto: toni aranciati e che riprendono il colore dei vecchi mattoni e pareti di sostegno e piani d’appoggio di corten.

La grande vetrata e le aperture a soffitto creano continuità tra interno ed esterno contribuendo a rendere l’ambiente ancora più ampio.

All’interno otto nuove collezioni insieme ad altre già presenti a catalogo che ora sono disponibili non solo con sorgenti tradizionali ma anche nuove sorgenti led.

Per accedere direttamente alle informazioni del prodotto è possibile consultare i totem interattivi presenti in ogni spazio espositivo.

Sono state inserite nuove simbologie  che permettono l’accesso diretto alla pagina prodotto del sito, il logo del nuovo configuratore ambiente, l’occhio e l’occhio new che rimandano al set della collezione o della novità in caso di nuovi inserimenti in collezioni preesistenti.

Questo spazio virtuale è molto più di un luogo di esposizione: è per Vistosi un progetto di comunicazione che vuole regalare un’esperienza in grado di sorprendere e proiettare nel futuro.

 

Scopri il progetto