Giogali

Roma
Year: 2013
Interior designer: Spagnulo & Partners

BAGLIONI HOTELS aggiorna l’idea di meraviglia.
Il nuovo standard di accoglienza contemporanea. Nasce Roman Penthouse, la suite più esclusiva nel cuore della Dolce Vita al Regina Hotel Baglioni di Roma.
Il concetto stesso di Suite e di lusso contemporaneo è stato rivoluzionato.
È finalmente stata svelata al pubblico la nuova Top Suite del Regina Hotel Baglioni, il più esclusivo appartamento nel cuore della Dolce Vita, in grado di far vedere Roma con occhi nuovi e di offrire qualcosa che non è mai stato offerto prima.
Situata all’8° ed ultimo piano dell’hotel, “Roman Penthouse” si estende su una superficie di 560 mq, di cui 290 mq di terrazze private, 1 suite, 2 camere, sala da pranzo, salotti, cucina e bar privati. Il tutto ideato per regalare la più incredibile vista a 360° sulla Città Eterna, dalla Cappella Sistina al Colosseo e ben oltre.
La suite è caratterizzata da un’innovativa concezione di spazi modulabili, progettati dallo studio di architettura e design milanese Spagnulo & Partners, esperto nell’approccio sartoriale al progetto di interior. Per loro disegnare uno spazio vuol sempre dire comprendere dove si è. Potrebbe apparire scontato, ma l’analisi dei caratteri culturali oltre che stilistici e morfologici di un luogo, è, o dovrebbe essere, il primo autentico tassello al progetto di Architettura così come di interior.
In questo senso, la complessità e la ricchezza offerta dalle grandi città d’arte, rappresenta un bacino quasi inesauribile di richiami nelle forme, così come nei contenuti, che, se opportunamente reinterpretati, costituiscono l’ossatura concettuale intorno a cui disegnare un luogo.
La Suite all’ultimo piano dell’Hotel Regina Baglioni a Roma è una di queste frontiere, dove il progetto del nuovo si incontra con la forza culturale del passato. È un incontro quasi fisico, che si manifesta in modo sensoriale grazie alla vista a tuttotondo del centro storico della città, delle sue testimonianze barocche e manieriste, dei monumenti che hanno segnato la storia dell’architettura occidentale.
Questa tensione tra modernità e tradizione è l’elemento che pervade il progetto di Interior in maniera orizzontale. Da una parte il disegno contemporaneo delle geometrie spaziali, l’uso flessibile delle partizioni tra ambienti diversi, la rigorosa modernità in alcune scelte di luce indiretta e nel disegno di alcuni arredi, dall’altra l’uso di boiseries alle pareti, di alcuni archetipi decorativi nei pavimenti di marmo, dei tessuti pregiati e dei cristalli soffiati, che sottendono invece alle più raffinate modalità stilistiche della tradizione italiana.
Queste apparenti contraddizioni si trasformano in accordi, e determinano un inedito carattere in cui all’univocità stilistica si sostituisce il valore della complessità e della contaminazione: una nuova idea di lusso contemporaneo.
Fondamentale è anche il concetto di “custom made” che in questa suite raggiunge la sua massima espressione grazie al disegno dei dettagli, alla scelta dei materiali ed alla cura delle finiture.
Splendidi i lampadari in vetro di Murano firmati Vistosi. Infatti il lavoro di Rebosio e Spagnulo concede un protagonismo particolare all’illuminazione decorativa, particolarmente evidente nei lampadari. Si parte con la scelta dei modelli Diadema e Giogali di Vistosi: si tratta di due modelli in vetro di Murano di altissima qualità, dal design non storicista bensì moderno, flessibile e funzionale, realizzati su misura. Entrambi funzionano come punti luce sia di giorno, grazie ai riflessi del materiale, sia di sera. Si prosegue poi con lo sviluppo del soffitto su due livelli, che incorniciano e mettono in risalto le lampade come oggetti decorativi e che ne potenziano la luminosità.
Si tratta dunque di un chiaro esempio di uno spazio di lusso dal design contemporaneo capace di offrire al viaggiatore tutto ciò che desidera.

Gallery

Tipologie

Typologies

Sospensioni

Plafoniere

Parete

Terra

Designer

Video

Giogali

Scopri gli altri nostri progetti

You may also like

Puppet Ring

Puppet

Novecento

Puppet Ring

Puppet Ring

Puppet